Rossana Lozzio


 Chiacchieriamo con Rossana Lozzio, scrittrice eclettica, in libreria con il suo nuovo romanzo “Interno 16” edito da David and Matthaus.

Come  e per quali motivi nasce la Rossana Lozzio scrittrice?
Rossana nasce come scrittrice alla soglia dei suoi 40 anni, nel 2005 e se non fosse stato per lo stimolo di un gruppo di persone conosciute su un Forum in rete, penso non sarebbe mai diventata tale (cioè, avrebbe continuato sicuramente a scrivere ma non avrebbe pubblicato). Non sono mai stata molto ambiziosa e tanto meno competitiva, quindi avevo il cassetto pieno di racconti e di romanzi inediti e lì, sarebbero probabilmente rimasti per sempre.

Hai pubblicato romanzi, racconti e poesie. Quale genere senti più “tuo” e per quali motivi?
Sicuramente il romanzo, credo e so di essere maggiormente portata per lo sviluppo delle storie in molte pagine, anche perché di solito mi dedico a più personaggi e mi piace che siano spiegati prestando attenzione anche al loro passato. Non disdegno i racconti, mentre le poesie sono solo brevi pensieri espressi... ad alta voce. So di non essere degna di un così alto “mestiere”.

Oltre che alla letteratura, i tuoi interessi artistici spaziano in altri campi, per esempio la musica (ricordo che hai curato la fan page di Alberto Fortis) e  che curi una rubrica “L’arte che ci gira intorno” nella rivista Espressione Libri. Queste tue esperienze influiscono in qualche modo sulla tua vita di scrittrice?
Moltissimo. La musica si è sempre respirata in casa mia e sono cresciuta, amandola infinitamente. Le esperienze con la biografia di Alberto Fortis e la nostra collaborazione durata qualche anno e quella attuale, in cui mi occupo di intervistare musicisti e artisti in genere per la rivista “New Espressione Libri”, sono per me fonte di divertimento e mi consentono di avvicinare, talvolta, persone che spettacolari lo sono soprattutto dentro. Infine, la musica è sempre con me, mentre scrivo. In particolare, quella di Mango.

Decidi di scrivere un romanzo, una poesia, un racconto perché… quali sono le tue fonti di ispirazione?
Normalmente, l’ispirazione mi raggiunge quando meno me l’aspetto e può arrivare da dovunque e da chiunque. Amo però caratterizzare i personaggi dei miei romanzi, partendo da personaggi che esistono e che operano nel mondo dello spettacolo... in genere, ne vengo colpita per qualcosa di esteriore o di caratteriale e da lì, parto per tratteggiare coloro che diventeranno i protagonisti delle storie che scrivo. Mi piace immaginarmeli con l’aspetto di qualcuno che mi piace, insomma.

Ci racconti e sveli qualche particolare del tuo nuovo romanzo Interno 16?
“Interno 16” è il mio nono romanzo, edito da David and Matthaus ed è appena uscito. E’ nato con la ferma intenzione di essere dedicato a Pino Mango, di cui ho accennato prima, proprio perché negli ultimi anni, la sua voce e la sua musica in sottofondo, mi hanno ispirato al punto da consentirmi di scrivere una decina di romanzi. Il personaggio principale, Giulio Solari, è ispirato da lui e fa il suo stesso mestiere. Attorno, gli ruotano altri personaggi che operano nell’ambiente del giornalismo e della moda. Una storia colma della musica di Mango ma soprattutto di amore e di passione e l’augurio è che, prima o poi, gli arrivi voce che è il mio regalo per ringraziarlo (almeno, in parte) di quanto ha fatto e continuerà a fare per me.

Credi che Internet possa costituire uno strumento e una risorsa utili, efficaci, per uno scrittore?

Sì, anche se non può essere l’unico. E’ un buon veicolo per promuoversi ma purtroppo, non è abbastanza.

Cosa suggeriresti a chi vuole dedicarsi a scrivere?
Di mettersi alla prova, magari nei gruppi con altri scrittori o partecipando a qualche Concorso gratuito e soprattutto, di prepararsi a salite e a percorsi colmi di ostacoli da superare. Bisogna lavorare e non smettere mai di crederci.

Che cosa ci riserva nel futuro Rossana Lozzio?
Il futuro non ci è dato di sapere ma sono certa che continuerò a scrivere perché mi fa sentire qualcosa che nella norma non accade... che cosa? Felice!
Grazie infinite per l’ospitalità e un caro saluto a tutti.

Breve Bio
Rossana Lozzio e' nata a Verbania il 05 ottobre 1965.
Nel 2005 pubblica "Fino alla fine".
Nel 2008 pubblica "Hollywood e dintorni" e "Le ali di un angelo". 
Nel 2009 pubblica "L'angolo delle fragole" e cura la biografia di Alberto Fortis, "AL Che fine ha fatto Yude?".
Nel 2011 pubblica "Una farfalla sul cuore", Edizioni Il Ciliegio.
Nel 2013 pubblica "Una favola per Asia", Edizioni Miele, "Un pubblico di stelle... sorride", Runa Editrice e “L’emozione ha la tua voce”, Edizioni Il Ciliegio. I suoi racconti "Non so dirti di no" e “Attratta dal sole” compaiono nelle antologie "Impronte d'amore" e "Il primo pensiero". 
Nel 2014 pubblica “Interno 16”, Edizioni David and Matthaus e una sua poesia viene selezionata per l’antologia “Qui dove camminano gli angeli”, dello stesso editore.
Intervista personaggi dello spettacolo per la rivista online “New Espressione Libri”.

Sito Internet:

Pagina Facebook