Silvia Devitofrancesco


Una chiacchierata con Silvia Devitofrancesco, autrice de Lo specchio del tempo.

Silvia quando e perché hai deciso di scrivere?
Ho iniziato a scrivere sin da piccola poiché ero affascinata dall'idea di poter inventare storie, creare personaggi e dialoghi. Poi crescendo ho coltivato questa passione provando a creare un mio stile personale. Non esiste un vero perché. Per me scrivere è un bisogno primario.

Hai un genere letterario che ti serve da guida e riferimento?
Leggo moltissimo e scelgo libri appartenenti a diversi generi letterari. Prediligo e quindi mi lascio guidare dal romance e dalla narrativa storica.

Come è nata lidea de Lo specchio del tempo?
Lo specchio del tempo è nato quasi per caso mentre mi dedicavo allo studio per la stesura della tesi di Laurea, nella quale parlavo in maniera più ampia e approfondita proprio di codici manoscritti e colofoni. Da lì mi sono detta: “E se uno di essi tramandasse una storia?” Da qui è nato il personaggio di Herminia e poi per creare una corrispondenza col nostro presente, quello di Erminia.

Pianifichi il tuo lavoro o scrivi di getto, secondo lispirazione del momento?
Quando metto mano alla carta, nella mia mente la storia è più o meno costruita. Certo, alcuni dialoghi o alcuni momenti narrativi nascono di getto ma la base viene ampiamente pianificata. 

Fra i temi del tuo romanzo, direi che spicca il ruolo della donna nellevolversi del tempo. Ammesso che la donna oggi ha acquistato una posizione più o meno paritaria rispetto alluomo credi che il suo ruolo, il suo percorso debba ancora subire cambiamenti ?
Certamente, rispetto al Medioevo la condizione femminile è decisamente migliorata. Tuttavia resta ancora un bel po' di lavoro da compiere. Le donne, talora, non sono libere come dovrebbero oltre che spesso ci sono dei pregiudizi di fondo.

Che cosa consiglieresti a chi vuole pubblicare un libro?
Innanzitutto consiglierei di scrivere tanto senza pensare alla pubblicazione; gli direi di non mollare mai, di non fermarsi dinanzi a un rifiuto e di crederci sempre.

Silvia e i suoi progetti futuri
Sto lavorando alla stesura di un secondo romanzo e contemporaneamente mi sto dedicando alla promozione de “Lo specchio del tempo”, a questo proposito comunico che venerdì 6 marzo alle ore 18,30 sarò presso la biblioteca comunale di Triggiano (BA) per presentare la mia opera. 

Bio
Nata a Bari nel 1990, è laureata in Lettere (curriculum “Editoria e giornalismo”). Ha pubblicato numerosi racconti in antologie e Lo specchio del tempo è il suo primo romanzo pubblicato. 

Nessun commento:

Posta un commento