Luisa Colombo


Incontro con Luisa Colombo, giallista e autrice de I Legami Spezzati, per parlare di libri, web e progetti futuri.

Luisa, come e perché hai deciso di scrivere?
Scrivere è sempre stata la mia passione, posso dire di essere nata con la penna in mano. Ho sempre amato leggere e ho iniziato a scrivere durante l'adolescenza. Ma solo dopo essermi affrancata dall'attività professionale ho potuto dedicarmi alla scrittura e ho autopubblicato il mio primo romanzo Nuotando verso la Luna.
Con il secondo I Legami Spezzati ho tentato la via tradizionale e dopo mesi di attesa un editore ha creduto in me e l'ha pubblicato.

Come è nata la storia di Maia Parodi?
Avevo scritto un racconto in un corso di scrittura creativa ambientato in una multinazionale e da lì è nata l'idea di costruire un giallo. La figura della protagonista invece è maturata col tempo, la sua personalità un po' complessa è emersa durante la stesura. Mi sono innamorata di lei e del suo modo di affrontare la vita. Forse in parte mi assomiglia, almeno nella sua tenacia a sfidare gli eventi.

Che tipi di lavoro ha preceduto la stesura del libro?
Un lungo lavoro di ricerca sia in campo farmaceutico su come nasce una formula e tutto il suo iter fino alla commercializzazione, sia sul versante delle indagini.
Per costruire la scena del crimine mi sono avvalsa della collaborazione della dirigente della Polizia Scientifica della Questura di Milano e di un patologo per la stesura del referto autoptico. Senza il loro contributo non avrei mai potuto addentrarmi in questi universi a me sconosciuti.

Pensi alla possibilità di creare una serie gialla con Maia come protagonista?
In un primo momento avevo pensato di continuare con la medesima protagonista scrivendo un serial, ma poi ho cambiato idea, forse anche perché ho in mente altri progetti.

Quali sono le tue letture e gli autori per te più importanti, fondamentali?
Adoro i thriller, ma ho letto di tutto, compresi i classici da quali non si può prescindere. Autori preferiti? Herman Hess, Thomas Mann, Kundera, Pessoa, Nei classici Leopardi, Foscolo, Montale, Pavese e tanti altri che mi hanno formata a fatto crescere.

Cosa pensi del web e delle possibilità che offre a uno scrittore?
Il web può essere uno strumento di comunicazione molto utile che io stessa sto utilizzando per promuovere il mio romanzo. Credo sia importante per farsi conoscere, soprattutto quando si è esordienti come me.

Cosa ci puoi anticipare dei tuoi futuri progetti?
Ho in cantiere un thriller psicologico con protagonista una psicologa che collabora con la omicidi. Penso a un romanzo complesso che sfiori un po' il paranormale,ma non voglio anticipare troppo. In ogni caso continuerò a coltivare la mia passione.

Bio
Nata a Milano il 29 luglio del 1957, mi definisco una persona appagata dalla vita, sono felicemente sposata e ritengo di aver raggiunto un buon equilibrio.  Amo la musica, i viaggi, il teatro, il cinema, il fitness e soprattutto sono innamorata dei libri. Ho lavorato per 30 anni nell’editoria, al Touring Club Italiano. Mi sono laureata in Scienze Politiche all’Universita’ degli Studi di Pavia con il massimo dei voti. Ho conseguito il diploma di master shiatsu e il primo livello di reiki. La scrittura e’ sempre stata la mia passione che ho coltivato nel tempo libero. Ho pubblicato il mio romanzo: Nuotando verso la luna, edito da Youcanprint nel giugno del 2011. I legami spezzati è il mio secondo romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento