Irene P. De Colle


Incontriamo Irene P. De Colle autrice di Senza Regole, romanzo edito da Rizzoli nella nuova collana YouFeel e parliamo con lei di sentimenti, eros, passione.

Irene, prima domanda d’obbligo, direi… Perché un romanzo erotico? Come è nata l’idea di Senza Regole?
Come sai spazio in vari generi, soprattutto noir e romance. In passato sono stata tacciata di essere troppo casta, evitando di far entrare il lettore in camera da letto. Visto che le critiche costruttive son sempre ben accette e io sono una che si mette in gioco, ho incominciato a osare ed è piaciuto. Così ora continuo Mi pare realistico mettere delle scene hot in una storia damore, non trovi?

Come è stato affrontare, da scrittrice, passaggi e descrizioni delle scene di sesso piuttosto incandescenti e intensi che ritroviamo in Senza Regole? Cosa consiglieresti a chi si accinge o desidera scrivere un testo erotico?
Scrivere le scene erotiche non è semplice. Si rischia di ripetersi o di scendere nel volgare e questo non va bene. L’erotismo è qualcosa di stuzzicante, eccitante, coinvolgente, ma ricordiamolo, non è “porno”… Per chi deve affrontare il genere per la prima volta, consiglio di leggere molto e scrivere e riscrivere le scene hot fino a che non si sentirà soddisfatto del risultato; facendo sempre attenzione a non urtare la sensibilità del lettore.

La sessualità femminile ha subito sempre numerosi condizionamenti di diversa natura, culturale, religiosa, storica e sociale. Credi che le cose stiano cambiando? E che il fatto che le donne parlino e scrivano di erotismo possa essere un segno e comunque uno stimolo, un aiuto per un cambiamento?
La società è stata per secoli a misura di uomo, inteso come maschio. E anche la sessualità, il sesso in ogni sua forma artistica, se vogliamo, verteva a soddisfare le fantasie ed esigenze maschili. Credo che, per fortuna, la donna, in molti Paesi, come il nostro, si stia emancipando anche da questo punto di vista. E mi auspico che le nuove generazione crescano come se la parità sessuale sia davvero una cosa “normale” a 360 gradi.

Mi daresti una tua definizione di erotismo? Quanto conta per l’intesa e la vita di una coppia?
L’erotismo è ciò che accende la passione, che solletica l’istinto che conduce, e appaga al tempo stesso,  il possibile incontro sessuale. 
Ma non c’è una regola precisa, per definire un gesto, un oggetto erotico, credo dipenda molto dai gusti di ognuno di noi. Fermo restando che l’erotismo è sottile, fatto di intelligenza, intriso di complicità. Ed è una componente importante per una coppia, un collante.

Credi che Federica, la tua protagonista, possa rappresentare, in qualche modo, le tue lettrici? E aiutarle a riscoprirsi?
Federica è una persona comune, una madre e una moglie. Ma è prima di tutto una donna, in cui le lettrici potrebbero riconoscersi, almeno in parte, deciso a riscoprire la propria femminilità, messa da parte per “accontentare” i ruoli di moglie e madre. Spesso noi donne, una volta divenuta madri ci dimentichiamo di essere anche donne…

Tu sei una scrittrice eclettica. Pensi che scriverai ancora di eros? Cosa ci riservi per il futuro?
Credo proprio di sì. Non intendo concentrarmi solo sul genere erotico, ma contaminare”… Sto lavorando a due romanzi, giallo e storico, carichi di erotismo

Breve Bio
Irene P. De Colle è lo pseudonimo di Irene Pecikar. L'autrice è nata a Trieste e vive in Friuli Venezia Giulia, in una città sul mare. Blogger, articolista ed editor, ha pubblicato diversi romanzi, tra cui uno che ha raggiunto i vertici della classifica erotica di Amazon. Scrive per siti e riviste femminili:  interviste, recensioni, articoli e racconti. Organizza eventi e insegna scrittura creativa nella sua città. “Senza regole è il primo romanzo breve pubblicato per Rizzoli YouFeel.