Karen Aminadra


Incontriamo Karen Aminadra, autrice di Charlotte Collins, edito in Italia da To be continued, marchio editoriale curato da Daniela Mastropasqua  e sequel di Pride and Prejudice di Jane Austen.

Karen come e perché sei diventata scrittrice?
Mi è sempre piaciuto leggere e raccontare storie. Ho sempre avuto una fantasia vivace e ho trascorso gran parte della mia infanzia immersa in un mio mondo immaginario. A dodici anni ho scritto il mio primo racconto con il quale ho vinto un concorso scolastico. In definitiva, diventare scrittrice per me è stato naturale, è parte essenziale di me, di quello che sono. Credo che sia importantissimo riuscire a identificare quei tratti caratteristici della tua personalità che possono aiutarti a realizzare un tuo preciso scopo, obiettivo nella vita. Sono una persona creativa e piena d’immaginazione, quindi essere una scrittrice è parte di un qualcosa che in definitiva dovevo diventare.

Perché, fra le tante figure femminili di Orgoglio e Pregiudizio, hai scelto proprio Charlotte Lucas come protagonista di un tuo romanzo?
Ho sempre fantasticato riguardo a Charlotte al punto di essere più interessata a lei che a Jane e Mr. Bingley. Sposarsi per assicurarsi un futuro dal punto di vista sociale ed economico è una cosa veramente difficile da farsi e straordinariamente dura da conviverci. Mi sono sempre chiesta come Charlotte se la sarebbe cavata con un marito come Mr. Collins. Così, quando ho deciso di iniziare a scrivere la mia serie Pride & Prejudice Continues la scelta di Charlotte come mia prima protagonista è stata in qualche modo scontata.

Come nasce un tuo romanzo e che genere di lavoro lo precede?
Essendo una persona molto fantasiosa, prima di tutto lavoro a livello di immaginazione. Passo il tempo a riflettere sulla storia, i personaggi, le loro vite, quello che può o non può capitargli. Creo quindi un loro universo e lo schema del mio libro nella mia fantasia prima di mettermi al computer e iniziare a scriverlo. E per ora è la parte più divertente!

Nella tua vita hai vissuto in diversi paesi. Quanto ha contato e conta questo tipo di esperienza per Karen scrittrice e per Karen persona?
Come scrittrice implica che si venuta a contatto con diverse culture e differenti modi di agire e di pensare. Come persona comporta che la mia mente sia aperta a nuove possibilità e che abbia imparato a guardare molte cose  da diversi punti di vista. Sinceramente, l’effetto che ha avuto su di me come persona e scrittrice è strettamente connesso. Come autrice, mentre scrivo devo vedere e considerare il punto di vista di ognuno dei personaggi per poi tentare di spiegarlo al lettore.

Cosa consiglieresti a chi ha un manoscritto nel casstto e vorrebbe pubblicarlo?
Tirate fuori il manoscritto!! Non serve a nessuno tenerlo nascosto! Tiratelo fuori, leggetelo, riscrivetelo ( se vi va) e poi inviatelo a un editor. La mia editor è un tesoro: non si occupa solo di controllare grammatica e punteggiatura, ma verifica che la mia sia una storia valida e interessante da leggere. Una volta che l’editing sia terminato, non fatevi spaventare dalle correzioni. Imparate dai vostri errori; l’editor ve li ha segnalati per trasformare il vostro romanzo in un’opera perfetta! Quindi pubblicatela e godetevi il fatto di aver realizzato un sogno.

Bio
Karen Aminadra è una scrittrice inglese nata a Londra e cresciuta nell’Hertfordshire, in Inghilterra. Ha insegnato in numerose accademie, scuole e Università in Ecuador, Russia, Spagna e Gran Bretagna. 
Nel 2005 è rientrata in Inghilterra dove ha incontrato il suo futuro marito. Sposatisi, si sono trasferiti nel Northamptonshire dove Karen si è dedicata alla scrittura realizzando così un suo sogno di sempre.
Ha scritto cinque romanzi Charlotte – Pride & Prejudice Continues, Rosings – Pride & Prejudice Continues book 2, Relative Deceit, The Uncanny Life of Polly, and It’s a Man’s World. Il suo sesto libro Wickham, il terzo della serie Pride & Prejudice Continues sarà in libreria a dicembre.
Nel 2012 ha ottenuto il B.R.A.G Medallion ™  per il suo romanzo d’esordio Charlotte – Pride & Prejudice Continues mentre nel 2013 è stata nuovamente premiata con il B.R.A.G Medallion ™per  Rosings – Pride & Prejudice Continues book 2.

1 commento:

  1. Ho adorato Charlotte!! <3 Adesso nn vedo l'ora di leggere Rosings. Tanti complimenti a Karen e grazie alla To be continued che ci permette di leggere nella nostra lingua questi piacevolissimi derivati austeniani..

    RispondiElimina