sabato 24 marzo 2018


Varanasi 
Vera Lazzaretti
Unicopli
pag. 111
prezzo €10,20

Argomento
Varanasi è un viaggio attraverso una delle città più note dell'India. È un cammino su più livelli, che presenta vie possibili per passeggiare metaforicamente in questa città. Da un lato, un percorso attraverso una serie di tappe o momenti letterari, con i suoi autori - noti o sconosciuti - ripercorre la storia di una città in divenire, e delle sue trasposizioni letterarie; dall'altra parte, per ognuna di queste tappe si apre un percorso fatto di tracce, più impalpabili e fugaci, fotografi e della città, che si ispirano esplicitamente alle categorie che Calvino ha utilizzato per raccontare la città. È un viaggio volutamente tortuoso, perché fatto di frammenti e visioni parziali della città, prodotti in periodi diversi dalle menti più disparate - per esempio da sacerdoti compositori di glorificazioni, esploratori europei e colonizzatori, autori residenti in città e scrittori indiani cosmopoliti, ognuno con la propria prospettiva sulla città. Il tentativo è quello di smascherare i meccanismi che costituiscono le tante e potenti immagini stereotipate di Varanasi, per restituirle, infine, un po' di complessità.

Recensione
Per la collana Le città letterarie, Vera Lazzaratti ha scritto il bellissimo saggio dedicato a Varanasi.
Un gioiellino imperdibile per chi deve visitare la sacra città o per chi, avendola vista, desidera conoscerla meglio, trovare nuove chiavi di lettura, prepararsi ad un nuovo viaggio di scoperta.
Perché Varanasi è una città difficile e complessa, soprattutto agli occhi degli Occidentali.
Unica, antichissima, emozionante.
Varanasi è nuda veritas.
È la caduta definitiva di ogni illusione.
Una città da vedere e da rivedere.
Con un aiuto in più per comprenderla, come il prezioso saggio che ci guida attraverso miti, curiosità, filosofie e romanzi.
Ma anche strade, vicoli, elementi architettonici, toponimi.
Poiché nulla accade per caso.
Men che meno a Varanasi.
                                                 Giada Pauletto

Nessun commento:

Posta un commento