venerdì 30 giugno 2017


Come gli scontrini in autunno: Racconti
Flavia Todisco
Formato Kindle
BLA Bookmark Literary Agency
pag. 51

La Trama
Come gli scontrini in autunno è una raccolta di cinque racconti o, meglio, “scontrini” in versione autunnale, dedicata alle metamorfosi dei singoli e alle evoluzioni sociali, invocate dal presente. 
L’autunno con le sue cadute, i suoi letarghi e il progressivo inabissarsi della luce fa da sfondo simbolico ai racconti; la metamorfosi, invece, ne tesse e unifica le trame, ammiccando a nuove fioriture. 
Alla fine della stagione e della raccolta forse si scorge un bagliore, una nuova forma di eroismo, che molti probabilmente vagheggiano e cercano. 
Ci troviamo, tuttavia, nel mondo degli “scontrini” e i loro eroi non possono che essere bislacchi e bizzarri.

Recensione
Brillanti, spassosi, in alcuni casi venati di sottile malinconia e disillusione, questi racconti di Flavia Todisco sono scritti con intelligenza, garbata ironia, sicura eleganza. E sono uniti da un filo conduttore che parla di cambiamento, evoluzione, divenire. Di un processo che a volte culmina in un esito positivo, mentre altre lascia addosso una sensazione di delusione, di occasione perduta. (come nel caso de I veli di Maya)
Gli Scontrini d’autunno sono tutto questo e altro ancora. In particolare, la loro autrice ci fa intendere che pianificare la propria esistenza, il proprio futuro, imporsi regole di condotta ben definite, osservarle con scrupolosa attenzione è un fatto probabilmente istintivo, che dà sicurezza fino a che, inesorabile e perenne, la Vita (quella profondamente vera) o, se vogliamo, il Destino, si occupano di scombinare quei piani così ragionati, di cancellare quelle regole  accettate da sempre per far spazio a un nuovo modo di essere, di vivere, di pensare. E allora avremo l’impressione che l’ombra ci avvolga ma se sapremo capire quello che accade nel nostro io più profondo, riusciremo a scorgere uno spiraglio di luce che si proietta su di noi e sul mondo che ci circonda, che impareremo a guardare con occhi nuovi e ad accettare con una mente rinnovata e pura. Per arrivare a tuto questo, però, c’è sempre un prezzo da pagare, uno scontrino da onorare, un autunno da vivere.
Scritto con una prosa raffinatamente sobria e accattivante, Come gli scontrini d’autunno conferma le doti di narratrice di grande intelligenza e sensibilità di Flavia Todisco.