sabato 12 agosto 2017


Una casa a Bali
Colin McPhee
Neri Pozza
pag. 300
prezzo € 13,60

La Trama
Bali è un'isola in cui si può passare in poche ore da una spiaggia di sabbia allo spettacolare bordo di un vulcano attivo a 1500 metri sul livello del mare, e in cui interi mesi di splendido sole e abbondandi pioggie da dicembre ad aprile fanno del suolo un verde manto rigoglioso. Ossessionato dalla bellezza della musica gamelan, McPhee capitò a Bali agli inizi degli anni Trenta. Vi visse quasi un decennio, scoprendo una società stupefacente, in cui la cultura e le arti hanno la supremazia nella vita collettiva, e tra le arti innanzi tutto la musica.

Recensione
Una casa a Bali, di Colin McPhee.
Libro singolare, un po' diario, un po' autobiografia, un po' istantanea di un mondo quasi perduto.
Bali, nel periodo fra le due grandi guerre, quando non era ancora meta turistica.
L'autore, che era un musicista, s'innamora della musica e delle danze balinesi e, tramite, le sue pagine si scopre un universo di suoni sacri, tramandato oralmente, che accompagna ogni celebrazione ed ogni ora del giorno.
Sfilano le danzatrici bambine, simili a boccioli di frangipane, le interminabili cene, le superstizioni, i bramini in meditazione e le sacerdotesse in estasi.
Sono pagine piene di gong e di tamburi, di albe vaporose e foreste fruscianti, di principi decaduti e mercanti cinesi.
Uno sguardo particolare, certo, ma ricco di originalità.
E, dopo averlo letto, di sicuro sarà un'altra cosa sedere sotto una veranda ed ascoltare un brano di jazz…
                                                           Giada Pauletto

Nessun commento:

Posta un commento