domenica 11 dicembre 2016


La Spartizione del Cuore
Bapsi Sidhwa
BEAT
pag. 333
prezzo   € 9,35
e-book  € 7,99

La Trama
1947 a Lahore Lenny, la piccola voce narrante di questo libro, ha compiuto otto anni. Nella bella casa dei suoi genitori, Lenny si interroga sulle nubi che offuscano la sua infanzia. Perché Gelataio, Sher Singh, Massaggiatore e Macellaio, i corteggiatori di Ayah, la sua giovane tata, non scherzano più e si accapigliano con cattiveria e foga su Gandhi, Nehru, Tara Singh e altri misteriosi nomi? Perché tutti sembrano diventati altri? in queste pagine la terribile spartizione dell'India del 1947, che generò il più grande esodo di popolazioni che la storia ricordi, appare sotto sembianze tragicomiche: una commedia domestica annuncia l'orrore, e la catastrofe si cela dietro uno spettacolare e divertente assortimento di piccoli orgogli e pregiudizi.

Recensione
La Spartizione del Cuore, di Bapsi Sidhwa, un affresco sulla separazione fra India e Pakistan, descritto attraverso gli occhi di una bambina. Lessico familiare, piccole e grandi crudeltà di quartiere, amici che improvvisamente di scoprono avversari perché indù musulmani o sikh. Tutto scorre nella vita di Lenny, costretta a diventare grande in fretta, anche se appartiene ad una famiglia privilegiata. Eppure l'innocenza non scolora del tutto ed anche attraverso il fumo degli incendi e il sangue dei massacri, affiorano il colore dei giardini in fiore, il suono di una ghazal, gli antichi palazzi mogul. Perché la grazia e la bellezza a lungo sopravvivono e rendono tutto più sopportabile.
                                                                                     Giada Pauletto

Nessun commento:

Posta un commento