lunedì 26 settembre 2016


I cospiratori del Baklava 
Jason Goodwin
Einaudi
pag. 358
prezzo  € 16,15
e-book €  9,99

La Trama 
Il principe Czartoryski, un esule che per la Polonia incarna la speranza di riconquistare l'unità, è stato rapito. Tutti disperano per la sua sorte, ma lo scaltro detective ottomano Yashim è certo che sia ancora vivo, e soprattutto è convinto di conoscere i responsabili del gesto: un gruppo di cospiratori che frequenta i salotti dell'ambasciatore polacco Palewski. Gli sfugge però l'identità della Piuma, che pare abbia ordito l'intera trama. La Sublime Porta è in agitazione e Yashim dovrebbe gettarsi sul caso anima e corpo, ma si è innamorato, e al momento l'unica indagine che lo interessa davvero riguarda il suo cuore. Saranno gli eventi a fargli riacquistare lucidità, mettendolo di fronte a svolte imprevedibili.

Recensione
I cospiratori del Baklava. L'ultima fatica di Jason Goodwin e dell'ispettore Yashim. L'intera saga, che è arrivata al volume numero cinque, coinvolge non tanto per la costruzione della trama (in un modo o nell'altro, si pesca sempre nel torbido della burocrazia della Sublime Porta), quanto per l'ambientazione. Lo scrittore ci porta a spasso nell'affascinante Istambul ottocentesca, sospesa fra traduzione e slanci modernisti, labirintica, talora claustrofobica, cosmopolita, densa di tranelli, passaggi segreti e sotterranei. Il Levante delle nostre memorie, con i suoi profumi, i bazar, le dame dell'harem e le albe lattescenti del Bosforo. Storia e tradizioni si mescolano al racconto senza appesantirlo ed i personaggi si stagliano vividi, dal nostalgico ambasciatore polacco alla travolgente Valide' di origini creole. Alla fine, sembra di ritrovare, nelle pagine dei diversi romanzi, vecchi amici un po' sornioni, che ci colmano di storie rocambolesche davanti ad una tazza fumante di te'. Rigorosamente nero. E con lokum alla rosa…
                                         Giada Pauletto

Nessun commento:

Posta un commento