mercoledì 8 giugno 2016


Il tesoro del Melograno
Maria Masella
You feel Rizzoli
pagine 112
prezzo  € 2,49

La Trama
Fidarsi di lei era difficile, rinunciare a lei impossibile
Spagna, 1823. L’insurrezione capitanata da Rafael del Riego si è conclusa nel sangue, e i liberali sono stati braccati e giustiziati. In un clima di tensione e segreti, un misterioso ricattatore che si firma Melograno si impadronisce di una lettera compromettente per molte persone scampate a stento alla repressione, e il nobile inglese Burt Mailer viene inviato a Toledo per indagare. Ma le sue ricerche non portano a nulla, perché l’atmosfera della città è opprimente come quella di Palazzo Ribeira, presso cui è costretto ad alloggiare. Finché, a un ricevimento, un incontro lo scuote. L’affascinante e imprevedibile Blanca Vilar lo ammalia, risvegliando sogni che Burt credeva di aver dimenticato, e lo conduce alla scoperta di antichi misteri. Ma il segreto più grande è quello che custodisce Blanca stessa.
In un intreccio incalzante di pericolo e amore, inganno e desiderio, questo romanzo storico si tinge di rosso. Il colore del melograno, e della passione.

Recensione
A questa vicenda, intrigante e ben narrata, fanno da sfondo la Spagna devastata dai tumulti del 1823 e della Restaurazione, che riportò nuovamente sul trono re Ferdinando VII, e la città di Toledo con le sue calles ripide e strette, i suoi palazzi nobiliari, le sue numerose chiese e la fortezza dell’Alcazar.
A Toledo viene inviato Burt Mailer, aristocratico inglese, con l’incarico di ritrovare un ricattatore che si firma Melograno e che è in possesso di una lettera il cui contenuto potrebbe rivelarsi assai pregiudizievole per diverse persone.
Le ricerche di Burt si snodano fra segreti sussurrati, tradimenti, cantine dove si serve vino genuino e si balla, chiese e parroci dalla  sorprendente personalità e segrete inclinazioni rivoluzionarie, palazzotti che nascondono il cinismo e l’opportunismo più gretto e bieco dei nobili che li abitano.
Accanto a a sé, Burt si ritroverà l’intensa e appassionata Blanca, una aristocratica castigliana, che lo guiderà nel dedalo delle calle toledane spazzate dalla tramontana che arriva dalla Sierra e dividerà con lui notti incandescenti e torride fino a che gli rivelerà la risposta ai tanti misteri dei quali Burt cerca la soluzione.
Accanto e in parallelo alla vicenda che vede protagonisti Burt e Blanca, si sviluppa la storia di Miguel e Consuelo, nobildonna toledana dall’apparenza mansueta e indifesa ma che rivelerà una forza e determinazione sorprendente, degne della stessa Blanca. 
Le vicissitudini delle due coppie e l’enigma del Melograno  finiranno per intrecciarsi e comporsi in un mosaico dalle tinte, allo stesso tempo, oscure come il mistero e intense come la passione, nel quale ogni singola tessera troverà la sua collocazione. 
Maria Masella con una prosa sobria e incisiva, accompagna il lettore nella Spagna della Restaurazione, ricreandone con grande abilità l’atmosfera greve, opprimente, dipingendo con grande efficacia la bella città di Toledo e, soprattutto, tratteggiando Blanca e Consuelo due figure femminili di grande intensità e, ognuna a suo modo, di indubbia, profonda modernità. 

Nessun commento:

Posta un commento