domenica 29 maggio 2016


Il mio abito dei sogni ha il velo bianco
Amanda Foley
You feel Rizzoli
pag. 118
prezzo € 2,49

La Trama
Emma non crede più nell’amore da quando il marito l’ha lasciata per una pausa di riflessione di nome Irina. Le sue giornate adesso si dividono tra i figli e il lavoro all’atelier di abiti da sposa che gestisce con Laura. Ma un giorno sulla sua strada trova non uno, bensì due uomini che la corteggiano. Lorenzo, affascinante rappresentante che le fa proposte esplicite, e Andrea, con cui si era persa di vista dai tempi della scuola. Come nelle favole, il timido e scialbo ragazzino di cui aveva solo un ricordo offuscato si è trasformato in un uomo affascinante quanto misterioso che, con incontri apparentemente casuali, riesce a tesserle attorno una tela che la avvolge. E dall’altra parte c’è Lorenzo, che con i suoi sms riappare nei momenti più impensati… Riuscirà Emma a trovare la chiave per riaprire la porta del proprio cuore, concedendosi un’altra opportunità?
Tra sospiri, segreti e preziosi veli da sposa, accogliamo insieme a Emma le donne che entrano nel suo delizioso atelier. E ascoltando le loro storie, e i loro sogni d’amore, scopriremo che in ogni vita la favola è dietro l’angolo.

Recensione
Un romanzo gradevole e dolce, con una protagonista, Emma, nella quale è facile identificarsi e riconoscersi.
Perché Emma ha una storia di vita simile a quella di qualcuna di noi o di qualche nostra amica: il marito l’ha classicamente lasciata per una ragazza più giovane e lei si divide fra figli e lavoro, tenace e caparbia, mettendo a tacere il desiderio d’amore e di sogno che, nell’animo di noi donne non si sopisce mai ma rimane appartato  in qualche angolo remoto del nostro cuore, fino a che la Sorte, il Destino non lo fanno riemergere (e, per quanto si provi per paura, sfiducia, disillusione, a sfuggirgli, ci si renderà presto conto che ogni tentativo è pressoché inutile).
Anche Emma, la cui vita scorre ordinata fra il delizioso atelier dove si creano abiti da sposa e dove lei lavora e la sua casa con i figli adolescenti ai quali dedica tutta se stessa, mentre a volte il ricordo del marito, di quello che è stato e non potrà più essere, la tormenta più di quanto lei vorrebbe, non si sottrarrà al suo Destino d’amore.
Anzi, la sorte le farà incrociare due uomini affascinanti e diversissimi fra loro: Lorenzo, disinvolto e diretto e Andrea, un ex compagno di scuola che lei aveva sempre snobbato e che si è ora trasformato in un uomo interessante e fascinoso che si dedica a guidare autobus.
Ognuno dei due intriga la protagonista che si ritroverà a oscillare fra desideri contrapposti e diversi, fra un corteggiamento che nulla lascia all’immaginazione come quello di Lorenzo e l’atteggiamento enigmatico, delicato e sfumato di Andrea.
Emma scoprirà che entrambi i suoi ammiratori nascondono un segreto importante, che diverrà la chiave decisiva per la sua scelta d’amore, per quel sì che verrà pronunciato in un’atmosfera incantata dalla quale Amanda Foley ci saprà far avvolgere con delicatezza e garbo.
E tutte noi vorremmo davvero essere Emma e vivere quegli istanti magici al posto suo…
Scritto con una prosa aggraziata e scorrevole, che lascia spazio a brevi ma intensi interventi in prima persona dei due personaggi maschili, con un’ambientazione (Trieste, la sua costiera, le sue piazze, i suoi eleganti palazzi asburgici) resa egregiamente e personaggi ben tratteggiati, Il mio abito dei sogni ha il velo bianco è un romanzo che ci regala qualche sospiro, momenti di riflessione e  uno scampolo di sogno, per lasciarci a fine lettura con un bel sorriso.

Nessun commento:

Posta un commento