sabato 12 settembre 2015


Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
Irene Pecikar
Youfeel Rizzoli
pag. 144
prezzo € 2,49

La Trama
E se non vissero tutti felici e contenti?
L’amore è guardare un film romantico mangiando un gelato al pistacchio ricoperto di nutella con una spruzzata abbondante di panna. È questo che pensa Samantha, certa che un buon gelato possa risolvere ogni cosa e che Parigi non sia affatto la città dell’amore. Samy di storie ne ha avute, e tutte l’hanno delusa. Ma se un giorno incontrasse il ragazzo di cui era innamorata al liceo e lui iniziasse a corteggiarla? E se Lorenzo, il suo migliore amico, fosse invece certo che cedere alla sua vecchia fiamma sia l’errore più grave che Samy possa fare? Come si può capire qual è la strada giusta da percorrere per trovare il proprio lieto fine?
Tra yoga, training autogeno e i consigli di un prezioso guru milanese, una mamma invadente, una cugina insopportabile e un ritorno di fiamma, si snoda una storia d’amore e di amicizia farcita di romanticismo per un buonumore assicurato.

Recensione
Libro frizzante, gradevolissimo, divertente e con il giusto tocco di romanticismo, scritto con una prosa briosa e accattivante, dal ritmo incalzante.
In un alternarsi fra passato e presente, entreremo nel mondo di Samantha, la protagonista di questo romanzo. ex brutto anatroccolo, intelligente e volitiva quanto maldestra e nervosa, alle prese con problemi lavorativi e un collega strepitoso (Alex), una mamma troppo presente e una cugina fin troppo perfetta, un amico speciale, uno di quelli che tutte noi vorremmo e un ex compagno del liceo, il classico bellone che la snobbava e che ora le cade ai piedi… 
E non potremo non trovare Sammy irrimediabilmente simpatica, non potremo non perderci con lei nel labirinto di situazioni a volte quasi surreali ma sempre estremamente gustose e godibili nelle quali incappa.
In definitiva, mentre seguiamo Sammy e le sue peripezie, ci ritroveremo a ridere e soffrire con lei per i suoi successi e le sue delusioni che diventeranno anche un poco nostri. 
Verremo così travolti da un vortice di viaggi di lavoro che si trasformano in appassionate parentesi d’amore, incontri inattesi, licenziamenti, confidenze e ripicche, equivoci e malintesi che potrebbero avere conseguenze drammatiche fino a che, come per magia, il rompicapo della movimentata vicenda troverà una soluzione e tutte le tessere di questo mosaico variopinto, dai colori allegri, andranno al loro posto, lasciandoci con un sorriso e un profumo di macaron al pistacchio.