martedì 4 agosto 2015


Il cielo è sempre più rosa
Ledra Loi
Youfeel Rizzoli
pag. 110
prezzo € 2,49

La Trama
Il festival letterario di Positano è il momento più bello dell’anno per Zoe degli Altichieri Dorati, l’incontrastata regina della narrativa rosa, la sua agente Giovanna Banti e Penelope, presidentessa del fan club ufficiale di Zoe. Tutto procede secondo copione, ma una sera tre incontri simultanei danno una svolta imprevista alle vite delle tre amiche: le loro storie si intrecceranno indistricabilmente con quelle di Stefano Dragan – l’editor più famoso d’Italia, che non fa mistero della sua insofferenza per il romance –, del suo autore Augusto Masanova, e del famoso chirurgo plastico Marco Lancellotti, a Positano per visitare i genitori.
Chi ama i romanzi sa che gli amori possono spegnersi con la stessa rapidità con cui sbocciano. Ma segreti, inganni e pregiudizi possono minacciare quel grande amore che troviamo nei libri, e che sogniamo di incontrare almeno una volta nella vita?
La trama coinvolgente, i caratteri ben delineati, le ambientazioni suggestive e il turbinio di sentimenti vi faranno innamorare di questa storia, e vi riconoscerete nei personaggi, perché in fondo siamo tutte pazze per il romance!

Recensione
L’amore e le sue schermaglie, le su trame imperscrutabili e misteriose, l’attrazione, la passione, equivoci, lacrime e sorrisi… Il cielo è sempre più rosa è tutto questo e molto altro ancora.
Perché in questo romanzo frizzante, piacevole da leggersi, sicuramente divertente, il lettore potrà ritrovare oltre agli “ingredienti” di un romance ben costruito, spunti interessanti che lo porteranno nel mondo dell’editoria con i suoi pregiudizi, le sue polemiche, i suoi premi letterari, i blogs. Potrà seguire la nascita di una giovane e dinamica casa editrice: insomma le autrici ci aprono le porte di un mondo che affascina tutti noi e che Ledra Loi ci svelano con garbo e sottile ironia.
Senza dimenticare, naturalmente l’amore. Vedremo così come tre donne diverse fra loro (Zoe scrittrice romance dalle mille risorse e grande talento, Giò agente letteraria dal fiuto infallibile e dal cuore solo apparentemente di ghiaccio, Penelope chirurgo stimato e inguaribile lettrice di rosa) sapranno trovare la forza e l’allegria per saper vivere i loro amori, nonostante tutto. Nonostante un passato non proprio felice, nonostante un pregiudizio radicato che vede l’autore rosa come scrittore di genere destinato a un pubblico non proprio sofisticato, nonostante situazioni ambigue che si prestano a interpretazioni sbagliate.
Ci troveremo, nel corso della narrazione, coinvolti nella sempiterna polemica sulla validità del rosa e assisteremo soddisfatte alla perentoria rivincita di Zoe che sarà, in fondo, anche la nostra rivincita di lettori romance: perché, come Ledra Loi ci suggeriscono, anche un rosa è sicuramente pregevole, degno di assoluto rispetto e non ha nulla da invidiare a generi più “seri” se ben scritto e con una trama ben articolata. Come è certamente il caso di questo loro gradevole e intrigante romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento