martedì 10 giugno 2014


Le scarpe son desideri  
Mara Roberti 
Emma Books 
pag. 115 
prezzo € 1,49 

La Trama
La vita di Cecilia non è di certo meravigliosa. Lavora come dipendente in un elegante negozio di scarpe gestito da due sorelle arroganti e odiose, le amiche che frequenta sono poche ed egocentriche, il fratello combina sempre guai. Si consola scambiando mails con uno sconosciuto che sembra in grado di darle tutte le risposte di cui ha bisogno e con le attenzioni della portinaia del palazzo dove vive, nel quale, però, arriva un vicino tanto affascinante quanto odioso. Potrebbe essere un gradevole diversivo la festa organizzata da un celebre disegnatore di scarpe alla quale, con sua grande sorpresa, Cecilia viene invitata.

Recensione
Rivisitazione garbata, a tratti davvero spassosa, della favola di Cenerentola. Seguiamo così le vicende della protagonista Cecilia vessata sul lavoro due sorelle superbe e maligne, proprietarie del negozio che vende scarpe esclusive dove lei fa la commessa, i suoi sfoghi via mail con un uomo misterioso e comprensivo, gli scontri con un fascinoso vicino di casa e i momenti di serenità condivisi con la portinaia dello stabile dove vive, che offre caffè e sistema vestiti. 
Cecilia, solo apparentemente fragile e indecisa, ha una passione assoluta per le scarpe che per lei sono oltre che un accessorio, un desiderio, uno strumento di lettura e interpretazione di situazioni, stati d’animo propri e altrui. 
La sua storia culmina in un finale naturalmente felice, con un protagonista maschile, la cui identità risulterà sorprendente. Un libro molto gradevole, allegro, ben scritto che emoziona e fa sorridere.