martedì 26 agosto 2014


La voce del vento 
Amanda Foley 
Rizzoli YouFeel 
pag. 107 
prezzo € 2,49 

La Trama
Inghilterra 1882. La giovane Kitty Reed, sopravvissuta a un naufragio nel quale ha perso il padre, trascorre le giornate nella dimora estiva di famiglia facendo progetti per il futuro. Una sera a un ballo incontra Richard, duca di Lansbury, un uomo più vecchio di lei ma molto affascinante che le fa ritrovare la voglia di amare. Ma la felicità ha il suo prezzo e per ottenerla bisogna prima spazzare via tutte le nubi del passato, come fa il vento. Quel vento che ha scandito i momenti più importanti della vita di Kitty. Affrontare il suo passato una volta per tutte le servirà a comprendere che nella vita è possibile realizzare sogni e ideali solo se ci guardiamo dentro e realizziamo chi vogliamo essere. Intrighi, passioni e sentimenti dell’Inghilterra di fine XIX secolo. 

Recensione
Kitty è una giovane ricca, bella e intelligente che, rimasta senza i genitori, vive con una parente l’eccentrica Lavinia, una donna indipendente, che non ha mai voluto sposarsi e che trova la sua miglior compagnia nella lettura. 
Durante la stagione a Londra, conosce a un ballo l’affascinante duca di Lansbury, che, molti anni prima, era stato innamorato della madre di lei, Giorgiana. 
Il duca rimane colpito dalla bellezza di Kitty, ma la ragazza più che ai sentimenti sembra pensare e inseguire un suo sogno: diventare scrittrice. Convinta che per conseguirlo sia necessario affrontare la vita, non esita a confrontarsi con la realtà quotidiana più dura,  accettando di insegnare in una scuola frequentata dai figli della gente più umile.
Questa esperienza tuttavia, non le farà mai scordare del tutto l’affascinante duca che frequenterà con assiduità fino a sentirsene irresistibilmente attratta. Fra i due sorgerà un amore intenso, appassionato, che sembrerà dissipare le ombre di un passato che pesa sul cuore di Kitty. E che, sorprendentemente, inaspettatamente, ritornerà con il suo carico di dolore e verità taciute. Kitty sarà costretta ad affrontarlo per poter dare a se stessa e alla propria vita una nuova opportunità. 
La voce del vento è un romanzo gradevole, scritto bene che ci riporta nell’Inghilterra Vittoriana e nel quale spicca la figura della protagonista una donna dell’epoca sicuramente ma anche una ragazza moderna, indipendente, che crede in se stessa e non esita a confrontarsi con situazioni a lei totalmente estranee pur di riuscire a realizzare il suo sogno di scrivere. 
Sentimentalmente Kitty vive la passione senza timore, senza troppe domande: si ritroverà a dover pagare per questo un prezzo che solo il grande amore saprà riscattare. 
In definitiva, una storia ben costruita fra intrighi, balli, nobiltà, miseria e donne eccentriche, particolari che sanno, con discrezione e classe, sfuggire ai ristretti canoni e clichés della loro epoca.

Nessun commento:

Posta un commento